Progetto

“Nelle braccia della Musica”

La voce e il canto in Patologia Neonatale 

a cura di Alessandra Giolo

Quando il bambino nasce prima del termine oltre a non essere fisiologicamente pronto per la vita autonoma, ha bisogno di trovare punti di riferimento conosciuti che gli permettano di attaccarsi alla vita.

In primis dovrebbe trovare le braccia, il profumo e la voce della mamma, ma frequentemente i bambini ricoverati in Terapia Intensiva non possono ricevere il prezioso e adeguato contatto fisico e quindi la voce della mamma e quella del papà diventano un’importante  strumento per ristabilire il legame interrotto.

 Nel canto della mamma il bambino riconosce qualcosa di già vissuto durante il periodo intrauterino, riconosce la vibrazione della sua voce ed i suoi tratti specifici. Nella prosodia di quella stessa voce, nella sua melodia e nel suo ritmo il bambino può attingere un vero e proprio richiamo alla vita.

“Sono questi elementi espressivi della voce a cui fa appello il piccolo nato per dirigersi verso ciò che è conosciuto, piacevole, gradito, giusto prima ancora di comprendere i significati veicolati dal messaggio verbale” (Elisa Benassi, 2000)

L’importanza che riveste il precoce instaurarsi del legame di attaccamento madre-bimbo ai fini dello sviluppo e del benessere cognitivo e comportamentale è ormai ampiamente riconosciuto ( Bowlby, 1969).

Quando la mamma canta il bambino si ritrova immerso in un vero e proprio bagno di suoni che lo nutrono, lo massaggiano, lo proteggono e lo pacificano.

Grazie a  questa esperienza vocale si riattiva e si ristruttura  la relazione  di attaccamento; la mamma e il bambino entrano  in comunicazione attraverso il suono e la vibrazione.

Nella mia esperienza decennale presso i reparti di Neonatologia e Terapia Intensiva Neonatale del Policlinico Sant’Orsola di Bologna ho potuto osservare gli effetti benefici del canto materno sui neonati pre-termine:

- diminuzione della frequenza cardiaca

- diminuzione della desaturazione nei bambini trattati con ventilazione assistita

- aumento degli stati di veglia calma

- contenimento al pianto

- movimenti oculari

- diminuzione  delle apnee

- movimenti delle arcate oculari

- apertura degli occhi

-attività degli arti inferiori

 Questi effetti, fenomenologicamente tangibili e quindi evidenti, innescano un feedback positivo nei genitori permettendo l’affiorare di una nuova consapevolezza e quindi di un nuovo modo di percepire il proprio bambino.

Dott.ssa Alessandra Giolo

Laureata in DAMS presso la Facoltà di Lettere e di Filosofia di BolognaDiplomata in Violino presso il Consevatorio G.B. Martini

Esperta in propedeudica musicale per la prima infanzia

Facilitatore vocale presso i reparti di Terapia Intensiva Neonatale del Policlinico Sant’Orsola di Bologna

 

 

SOSTIENI IL PROGETTO

Il progetto vuole ora estendersi ed approdare a Bergamo nel Reparto di Patologia Neonatale dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII.

A sostenerlo anche la più importante realtà musicale della nostra città, la Fondazione Donizetti che dedicherà la serata di presentazione del festival lirica 2017 alla raccolta di fondi. Vi aspettiamo quindi il prossimo 13 maggio alle ore 20:30 al Teatro Sociale per DONIZETTI REVOLUTION vol.3.

Prenota il tuo posto su

https://www.eventbrite.it/e/biglietti-donizetti-revolution-vol-3-prenota-qui-il-tuo-biglietto-33488749752

Abbiamo bisogno del contributo di tutti!

Ecco la locandina dell’evento:REVOLUTION_A5_INIVITO_WEB

Fondazione Donizetti Logo

Play for children

CONCERTO DI BENEFICENZA:

l’orchestra giovanile delle scuole bergamasche in concerto a sostegno dell’Associazione per l’Aiuto al Neonato sabato 1 ottobre ore 15.30
Auditorium Lucio Parenzan -  Ospedale Papa Giovanni XXIII

Il concerto sarà promosso ed introdotto da un breve saluto di Alberto Personeni,  Presidente del Rotary Club di Bergamo.
La Dott.ssa Giovanna Mangili, Direttore del reparto Patologia Neonatale, spiegherà al pubblico il progetto per il quale è in corso la raccolta fondi.

Qui trovate la locandina del concerto (PDF)

locandina_concerto1ott

 

 

Sostienici in Ospedale

IMG-20160526-WA0000IMG-20160526-WA0001IMG-20160526-WA0003Da giovedì 26 a domenica 29 Maggio tra la Torre 1 e la Torre 2 dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII troverete il nostro stand, dove potrete acquistare favolosi oggetti fatto a mano.

Il ricavato andrà interamente a sostegno dell’Associazione per l’Aiuto al Neonato.

DONAZIONE 5×1000

Sostieni l’Associazione per l’Aiuto al Neonato con il tuo

5x1000

Nella compilazione della dichiarazione dei redditi (730, modello unico e Cud) è possibile barrare la casella “Volontariato e organizzazioni di utilità sociale” e indicare il codice fiscale dell’Associazione, a cui destinare direttamente la quota del 5×1000:

 95081830168

 

Braccialetti Associazione

Sono disponibili i  braccialetti dell’Associazione per l’Aiuto al Neonato “IL FUTURO E’ NEI BAMBINI”, nei colori AZZURRO o ROSA

Braccialetti E’ possibile acquistarli al prezzo di 5€ chiedendo alla nostra segreteria presso Ospedale Papa Giovanni XXIII (BG)  - Tel.035 2678055 (Mercoledì 9-12)

(clicca sull’immagine per ingrandirla)

… Un magico Natale a Cene

L’associazione ringrazia il Comune di Cene,  tutti volontari, gli hobbisti e i sostenitori dell’iniziativa “Un Magico Natale” che si è svolta nelle domeniche di Dicembre.

La manifestazione è culminata con il Gran Galà sul ghiaccio e consegna di un prezioso contributo, che servirà a garantire l’assistenza continua di in cardiologo pediatra per piccoli ricoverati nel nostro reparto.

header-magico-mini
Aqne7rB0sp69-VD1kkyn7zh6leiIZtXMiLri6BLxfwAi AlhErSImAdBvEISxao6UJPuSzVErzUylZTliOQlKqOio

http://www.unmagiconataleacene.com/

Giornata Mondiale della Prematurità 2015

WPD
In occasione della Giornata Mondiale della Prematurità 2015 segnaliamo:

- la nostra presenza presso il reparto di Patologia neonatale dell’Ospedale Papa Giovanni XXIII per una raccolta fondi  (vedi Galleria Fotografica)

- l’articolo sull’Eco di Bergamo (disponibile qui in formato pdf) e nella nostra rassegna stampa

- la proiezione mercoledì 18 novembre, presso UCI Cinemas di Curno (BG), alle ore 18 e alle ore 21 del cortometraggio “Piccoli così”, un’interessante testimonianza sui bambini prematuri. (www.facebook.com/piccolicosi)

Ulteriori info: http://www.associazioneperlaiutoalneonato.it/giornata-mondiale-della-prematurita/